Consigli contro freddo e pigrizia

Correre d’inverno, con la temperatura bassa e magari con la pioggia non è certo facile (a me ad esempio proprio non piace la pioggia!).

Però ce la possiamo fare, basta pensare alle fantastiche sensazioni che proviamo al termine di ogni allenamento. E poi basta seguire alcuni semplici consigli.

Partiamo da qui…

OBIETTIVO

  • Fissarsi un obiettivo. Gare per il momento non ce ne sono, ma proviamo a guardare un po’ lontano e pensiamo che in primavera, da marzo in poi probabilmente, qualcosa si muoverà. Cerchiamo in questo periodo di non perdere la forma fisica e se vogliamo testarci su qualche distanza possiamo sempre prendere parte a qualche Virtual Run, ce ne sono davvero tante e abbiamo solo l’imbarazzo della scelta.

C’è la Sorrento Positano Digital Running Festival, che si corre su varie distanze, fino al prossimo 31 dicembre.

Oppure la Christmas Run Verona, che puoi correre dal 13 al 25 dicembre.

O ancora Follow Your Passion che ti permette di partecipare a diverse sfide virtuali fino al 31 marzo del prossimo anno.

Perché se hai una sfida all’orizzonte o dei programmi stimolanti, senz’altro ci penserai due volte prima di buttarti sul divano.

 

EQUIPMENT

  • Vestiti in modo adeguato per la stagione invernale. In genere io indosso dei leggings, più maglia termica dentro ai leggings (così non entra l’aria) e direttamente a contatto con la pelle (mai usare il cotone sulla pelle, ghiaccia il sudore e ti fa raffreddare), e un gilet antivento, oppure un giacchino traspirante. Se è molto freddo aggiungo uno scaldacollo, un berretto, e un paio di guanti leggeri. Ti assicuro che con questo equipaggiamento non avrai freddo, ma neppure troppo caldo quando inizierai a prendere il ritmo.

In questo periodo sto provando l’abbigliamento Arena Sportwear, in particolare: 

W A-ONE LONG TIGHTS

Leggings long tights realizzati in un unico pezzo di tessuto grazie alla tecnologia Arena ONE, cucitura Merrow e finitura termosaldata, fori praticati con tecnologia laser dietro il ginocchio, cintura in mesh per una maggiore traspirabilità, tasca posteriore e stampe riflettenti

W PADDED GILET 

Il Gilet è in tessuto MaxDry, una struttura particolare che migliora la traspirazione della pelle, grazie alla fodera interna che assorbe il sudore e lo spinge via. Sul davanti il gilet presenta un motivo a trapunta leggera, con mesh sulla schiena per una maggiore traspirabilità, cappuccio nascosto, tasche laterali con cerniera e passante riflettente per il cavo degli auricolari.

 

Irene Righetti veste Arena Sportswear - www.runningpost.it

Eccomi vestita con i tights e il gilet imbottito by Arena Sportswear – Foto di Pierluigi Benini

 

VARIETA’

  • Varia il tuo allenamento, una volta farai un lungo, un’altra il fartlek, un’altra ancora delle ripetute in salita. Ricorda la parola chiave è: varietà! E cambia anche gli orari: un giorno prova a correre all’alba, un’altra al tramonto e un’altra ancora in pausa pranzo. Personalmente provo sensazioni differenti secondo il momento della giornata. Il top per me è correre all’alba, ma non sempre ci riesco!

 

RIPOSO

  • Ricordati di non esagerare con i km e fai almeno un giorno di riposo alla settimana o di più se ti senti affaticato, per dare la possibilità ai tuoi muscoli di recuperare e di ricostruirsi.

 

BEVANDA CALDA

  • Appena torni a casa bevi un tè caldo, oppure una tisana, vedrai che il tepore di farà sentire subito meglio. Non a caso i ristori invernali post gara presentano sempre del tè bollente e dolce. Una volta sorseggiato tutte le energie sembrano tornare!

 

Fammi sapere se hai difficoltà ad allenarti d’inverno o se hai qualche strategia o consiglio da condividere.

E se vuoi vedere qualche immagine e video di corsa e allenamento all’alba, al tramonto, con la pioggia, ecc. puoi seguirmi sul mio @running.post

 

E questi i link per iscriversi alle gare virtuali che ho citato sopra:

Sorrento Positano Digital Running Festival

Melegatti Christmas Run Verona

Follow Your Passion

 

Foto di Pierluigi Benini 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Running Post

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *