Spezzatino di tempeh, verdure e mandorle

Spezzatino di tempeh, verdure e mandorle, uno dei piatti che amo di più!

Oggi vi presento il tempeh, un derivato della soia gialla che si presenta come un panetto solido. Ha un sapore tutto suo, e la sua particolarità è che viene ottenuto dalla fermentazione della soia, per questo motivo è molto digeribile.

Tanti lo definiscono la carne vegetariana perché è ricco di proteine, e ha  tanti sali minerali come il calcio, il potassio e il fosforo.

Si puoi affettare e cucinare così com’è, ma io preferisco lessarlo per 5 minuti per ammorbidirlo e lasciare così l’esterno croccante.

Se volete si può anche marinare per 10 minuti nel succo di limone, olio, aglio, sale e pepe nero.

E ora parliamo delle verdure che ho utilizzato, in primis la batata con la B, molto utilizzata dagli ultramaratoneti

Originaria dell’America del Sud, è un tubero che contiene tantissime sostanze utili al nostro organismo come fibre, vitamine A e C, proteine, potassio, magnesio, ferro e calcio. Molto ricca di flavonoidi e antociani, ha un potere antiossidante e anti-aging. Non è un caso infatti che alcune creme anti rughe contengano un estratto di questo tubero.

I pomodorini: se potete usate i datterini, che hanno un grado zuccherino più alto rispetto al pomodoro ciliegino, così che il sapore risulti più dolce andando così a bilanciare il tempeh che ha note acidule. Inoltre la sua buccia spessa tiene meglio la cottura.

 

tempeh di verdure by Di corsa in cucina - Foto Benini

 

Ingredienti per 2 persone

  • 200 grammi di tempeh
  • 70 g di mandorle senza buccia
  • 1 mazzo di asparagi
  • 1 batata piccola
  • 150 pomodorini datterini
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla piccola bianca
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • olio evo q.b.
  • curcuma q.b.
  • paprika q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • 1/2 limone

 

Procedimento

Fate bollire l’acqua e lessate il tempeh per 5 minuti. Quindi toglietelo dall’acqua, asciugalo bene e mettetelo in una ciotola insieme alle mandorle, agli0, sale, pepe nero, succo di limone e olio evo.

Nel frattempo tagliate tutta la verdura: la batata, i pomodorini, gli asparagi, la cipolla, l’aglio e mettete da parte.

In una ciotola prendete 1 cucchiaio di amido di mais, aggiungiete 1 cucchiaino di curcuma e di paprika, pepe e acqua, e mescolate.

Cuocete per 2-3 minuti gli asparagi dopo averli puliti, lavati e privati delle parti dure dei gambi, poi sgocciolateli e appoggiateli su acqua e ghiaccio per ravvivarne il colore.

Nel frattempo tagliate la cipolla, fatela appassire in padella, e aggiungete la batata, poi pomodori, il tempeh tagliato a cubetti, e dopo qualche minuto gli asparagi.

Per ultimo mettete l’amido di mais diluito con acqua, paprika e curcuma.

Cuociamo finché il liquido non diventa una cremina morbida e serviamo ben caldo.

Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta, se la rifate usate l’hashtag #dicorsaincucina e i tag @dicorsaincucina e @running.post

 

Foto di Pierluigi Benini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Running Post

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *