Trivelline alla borragine

trivelline alla borragine - RUNNING POST

Dopo pranzi e cene natalizie è tempo di tornare a regime. Così ho preparato delle trivelline alla borragine. Premetto che fino a pochi giorni fa non sapevo che pianta fosse la borragine, l’ho trovata per caso nel mercato rionale del giovedì, sotto casa. Mi hanno spiegato che è una pianta spontanea che cresce nel ferrarese e che ha tante proprietà tra le quali anche quelle anti infiammatorie. Ho pensato che fosse il prodotto giusto per me vista la tosse che mi tormenta da un po’ di giorni.

 

Ma è tempo di ricetta…

 

Ingredienti

  • Un mazzo di borragine
  • 200 g di trivelline CMP Sport
  • 3 patate
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

 

Come prima cosa mettete a bollire l’acqua e salatela con un po’ di sale marino. Poi prendete le patate, pelatele e tagliatele a quadratini. Non appena l’acqua bolle buttate le patate.

Lavate la borragine con cura, togliendo le parti più vecchie e “pelose” e tagliatela a pezzetti. Usate dei guanti in lattice perché i peluzzi danno un po’ fastidio.

Prendete una pentola grande, mettete l’olio d’oliva e rosolate dell’aglio.

Siete pronti per buttare le trivelline nell’acqua che bolle. Io ho usato quelle di CMP Sport, biologiche e maggiormente proteiche perché fatte con farro, lenticchie e quinoa.

Dopo qualche minuto buttate anche la borraggine. Trascorso il tempo giusto per cuocere le trivelline al dente, scolate e buttate il tutto nella pentola dove avete fatto rosolare l’aglio. Mescolate a fuco basso e servite.

Un piatto completo, leggero, semplice da preparare, veloce e a misura di sportivo!

 

Foto di Tommaso Gallini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Running Post