Sei trucchi per non pensare al divano

Irene Righetti - Running Post
Irene Righetti - Running Post

Sei trucchi per muoversi d’inverno e non pensare al divano…

“Pronti, partenza e via!”, in questa stagione fredda mica è facile. La temperatura è bassa, si arriva a casa esausti dopo il lavoro, con il sole che è già tramontato da un pezzo e spesso ci si chiede “ma è il caso di uscire a correre?!? Quante volte sono stata tentata dal divano e dal tepore della casa… Però ho qualche semplice trucchetto per non ritrovarmi dopo cena con i sensi di colpa. Ora te li svelo!

 

Correre d'inverno - www.runningpost.it

Correre d’inverno – www.runningpost.it

 

OBIETTIVO

  • Fissarsi un obiettivo. Una gara, corta o lunga che sia va sempre bene. Se hai una sfida all’orizzonte senz’altro ci penserai due volte prima di buttarti sul divano.

 

EQUIPMENT

  • Vestiti in modo adeguato per la stagione invernale. Io metto dei leggings pesanti quando la temperatura è sotto lo zero (più leggeri se siamo sui 3-5 gradi). Più una maglia termica direttamente a contatto con la pelle (mai usare il cotone sulla pelle, ghiaccia il sudore e ti fa raffreddare), un giacchino traspirante, uno scalda collo, un berretto, e naturalmente un paio di guanti leggeri (talvolta copro le mani con le maniche). Ti assicuro che con questo equipaggiamento non avrai freddo, ma neppure troppo caldo quando inizierai a prendere il ritmo.

 

VARIETA’

  • Varia il tuo allenamento, una volta farai un lungo, un’altra il fartlek, un’altra ancora delle ripetute in salita. Ricorda la parola chiave è: non annoiarsi!

 

ALLENATI IN COMPAGNIA

  • Allenati con qualcuno. Amo correre da sola, ma non disdegno la compagnia e ammetto che spesso mi è d’aiuto per macinare più km o per andare ad un’andatura più veloce. In più se qualcuno so che mi aspetta di certo mi sento obbligata a raggiungerlo.

 

RIPOSO

  • Ricordati di non esagerare con i km e fai almeno un giorno di riposo alla settimana o di più se ti senti affaticato, per dare la possibilità ai tuoi muscoli di recuperare e di ricostruirsi.

 

BEVANDA CALDA

  • Appena torni a casa bevi qualcosa di caldo, io adoro il tè verde al limone e zenzero, vedrai che ti aiuterà a recuperare forze ed energie. Ci sarà un motivo se il tè caldo lo danno alla fine di ogni gara?!?

 

Colazione del runner - Running Post

Ecco forse qui ho un po’ esagerato ma il tè verde al limone e zenzero è presente :-)

 

Spero di averti dato qualche spunto per non saltare l’allenamento in questo periodo freddo e buio.

Se anche tu hai qualche consiglio per favore non esitare a scrivermi!

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Running Post

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *