Pan ciocco e noci

Questo è un dolce che amo particolarmente perché è a base di cioccolato fondente e cous cous; due alimenti (in particolare il primo) che adoro 🙂

È poi molto bilanciato perché è ricco di carboidrati, antiossidanti e grassi buoni.

Ideale per i nostri allenamenti, ma anche per la prima colazione… La fame, vi assicuro, arriverà tardi! Provate per credere!!!

L’ho chiamato Pan ciocco e noci

Ingredienti:

  • 1 bicchiere di cous cous
  • 4 bicchieri di acqua
  • 50 grammi di cioccolato fondente
  • due cucchiai di orzo solubile
  • 6 noci
  • un po’ di scaglie di mandorle
  • 1 base per dolci

 

Prendete il cous cous e mettetelo in una pentola capiente, aggiungete 4 bicchieri di acqua e lasciate bollire per 25 minuti a fuoco basso (con la pentola a pressione i tempi si dimezzano). Terminata la cottura aggiungete lo zucchero di canna integrale e mescolate, poi prendete il frullatore a immersione e frullate finché il composto non diventerà vellutato.

Scaldate in un pentolino un po’ d’acqua e aggiungete due cucchiai di orzo solubile. Quindi prendete la base per dolci, tagliatela a metà e con l’anello per torte fate due cerchi uguali. Prendete il primo cerchio (e rimettete il cerchio per torte) e adagiatelo su un piatto, poi versate un po’ di caffè d’orzo (l’acqua dev’essere tiepida e non calda, diversamente la vostra base diventerà una pappina) e aggiungete la crema di cous cous. A questo punto mettete un secondo anello di torta e innaffiate con il caffè d’orzo.

Fate un secondo strato di crema. Prendete il cioccolato che avete sciolto a bagnomaria (oppure mettete un contenitore di accaiao in forno a 180 gradi per 5 minuti, vedrete che si scioglierà benissimo) e stendetelo, con una spatola per dolci, sul top della torta. Guarnite con le noci, che avrete tritato con la mezzaluna, e le mandorle.

Running Tip: tostate le noci e le mandorle per renderle piacevolmente croccanti e togliere un po’ di acidità rendendole così più yang.

La base per torta che ho usato è fatta con il lievito madre, farina integrale e malto di miglio. Non contiene burro ma olio extravergine d’oliva. L’ho acquistata al Punto Macrobiotico perché la base a lievitazione naturale richiede una lunga preparazione. In alternativa potete usare il pan di spagna, oppure dei biscotti tipo frollini leggeri (senza burro).

Se rifate la ricetta e volete mostrami il risultato, menzionatemi e taggatela con #runningpostfood così potrò trovarla e condividerla.

Fotografie di Tommaso Gallini

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *