12 mila runners per la Maratona Nizza- Cannes

Marathon des Alpes Maritimes Nice Cannes 2019

Ho corso la Marathon des Alpes-Martimes Nice – Cannes, o meglio la 20 km abbinata alla maratona che da Nizza ti porta a Cannes (il secondo evento francese per numero di partecipanti).

È stata un’esperienza memorabile perché ho corso con la pioggia, no non una pioggerellina leggera, ma sotto un vero e proprio nubifragio che ha allagato le strade e reso tutto grigio e incerto, ma anche emozionante.

No, non amo la pioggia ma domenica scorsa, giorno della gara, mi è piaciuta; mi sono inzuppata d’acqua dalla testa ai piedi, e alla fine sembrava che fosse normale. La pioggia non poteva essere evitata, così ho imparato a gestirla e a rispettarla, cercando di correre al centro della carreggiata dove non si formano le pozzanghere, tenendo il giacchino impermeabile tutto il tempo, o quasi, indossando il cappellino con la visiera per evitare che le gocce mi arrivassero negli occhi, e molto altro, finché non è sbucato, quasi per magia, il sole.

 

Marathon des Alpes Maritimes Nice Cannes - Foto Running Post

 

START POSTICIPATO DI MEZZ’ORA

La partenza è avvenuta mezz’ora abbondante dopo l’orario previsto, alle 8.35, sul lungomare di Nizza: Promenade des Anglais, e poi via veloci fin sulla Croisette di Cannes.

Tutti insieme, maratoneti, staffettisti e runners della 20 km. Ognuno con una strategia personale anti-acqua: chi indossava dei sacchi di plastica a mo’ di giubbotto, chi dei k-way, e chi un semplice top così da non appesantirsi ulteriormente durante la corsa.

 

I TOP ATLETI E I DUE SINDACI MARATONETI DI NIZZA E CANNES

E i top atleti? Sono andati via veloci, soprattutto le gazzelle degli altipiani, anche se c’è stato il colpo di scena: la vittoria del giovane etiope Alemu Gemchu, che ha chiuso la maratona in 2h10’57”, lontano però dal record della gara siglato lo scorso anno dal connazionale Abrha Milaw (2h07’25”, ndr).

In campo femminile ha trionfato sempre un’etiope, la ventiduenne Alemito Lema, che ha chiuso in 2h37’44”.E hanno corso la 42 km anche i due primi cittadini che hanno ospitato la corsa: Christian Estrosi, il sindaco di Nizza ha tagliato il traguardo in 4h16’19”, e David Lisnard, in 3h19’20”.

Pensate che Cannes è molto attiva nell’ambito dello sport, e sul lungomare ha posizionato degli attrezzi fissi (parallele, cyclette, step) che permettono di fare degli esercizi specifici (una sorta di circuito fitness totalmente free), inoltre quasi ogni weekend organizza delle competizioni sportive di running, triathlon, paddle…

 

Marathon des Alpes Maritimes Nice - Cannes 2019 - Running Post

 

LA PRIMA EDIZIONE DELLA 20 KM CHE HO CORSO ANCHE IO

Quest’anno oltre alla maratona, alla 2×21.1, e alla staffetta, si è corsa anche la prima edizione della 20 km, a cui ho preso parte anche io.

Partenza da Nizza e arrivo a Villeneuve –Loubet, una cittadina sul mare della Costa Azzurra, con un grazioso borgo medievale, che ahimé non ho potuto visitare al termine della prova a  causa delle avverse condizioni meteo e fisiche in cui mi trovavo. Sono così scappata a prendere il treno (tutti i runners avevano un braccialetto che consentiva di salire sui mezzi senza pagare nulla) e tornata alla base per farmi una rigenerante doccia.

Però mi sono divertita, è stata un’esperienza indimenticabile!

 

Eccomi a Villeneuve Lobeuf - Running Post

Eccomi a Villeneuve-Loubet con la medaglia al collo, pochi minuti dopo avere tagliato il traguardo – Foto di Tommaso Gallini

 

ARRIVO CON IL SOLE SULLA CROISETTE DI CANNES PER I MARATONETI

E mentre tagliavo il traguardo della 20 km, i primi maratoneti arrivavano sulla Croisette di Cannes, dove ad attenderli non c’era il tappeto rosso e i divi del cinema, ma una splendida medaglia e un sole brillante e riscaldante.

Ma la Riviera Francese è così, un attimo prima piove ed è tutto monocolore, e poco dopo ogni cosa torna a splendere e a colorarsi di mille sfumature.

Per la cronaca, sono stati 12.243 i runners che hanno preso parte alle gare in programma:  6.585 alla competizione principe, la maratona, 1.561 alla 2×21 km, 2.489 alla staffetta suddivisa in 5 parti, e infine 1.608 alla 20km.

82 le nazioni presenti, le più rappresentative oltre alla Francia, sono state l’Italia e il Regno Unito.

 

Marathon des Alpes Maritimes 2019 - Running Post