I pancakes al teff di Shalane Flanagan

pancakes al teff - runningpost

Ecco i pancakes al teff che rendono omaggio a Shalane Flanagan, la trionfatrice della New York City Marathon 2017 (prima americana dal 1977).

L’atleta americana non nasconde di amare molto questo cereale (i suoi granelli hanno un diametro che è meno di 1 mm), privo di glutine e proteico che cresce in Etiopia ed Eritrea, e con la sua farina ha creato dei pancakes molto gustosi, ideali per chi corre.

La ricetta che ho rifatto con alcune varianti (ho tolto il ribes perché non mi piace e ho aggiunto lo sciroppo d’agave anziché il miele) l’ho tratta dal suo: “Run fast, eat slow”.

Ma prima ti dico qualcosa della preziosa farina che viene utilizzata in Africa per preparare l’injera, una sorta di “piadina” che accompagna piatti di verdure e carne stufata. Io l’ho conosciuta grazie a Rabbiia, la mia amica somala, ma la mangiano anche atlete del calibro di Tirunesh Dibaba (pluricampionessa olimpica e mondiale sui 5 e 10 mila metri). Non è facile reperirla per cui quasi sicuramente la dovrai ordinare come ho fatto io.

E oltre a essere un cereale ricco di proteine, ha tante fibre, calcio, magnesio, ferro, zinco e vitamina B6. Insomma è da provare!

RunFastEatSlow - RUNNINGPOST

 

Ma è tempo di ricetta!

Ingredienti

 

  • 1 e ½ di farina di teff
  • 1 bustina (8 gr.) di cremor tartaro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di sale marino integrale
  • 2 uova sbattute
  • 1 tazza di purè di zucca
  • 1 e ¾ di bevanda vegetale (mandorla o ciò che preferite)
  • ½ tazza di yogurt
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave (è la mia variante, la Flanagan opta per il miele)
  • olio d’oliva extravergine per ungere la padella

 

pancakes al teff - RUNNING POST

 

In una ciotola capiente mescola la farina di teff, il cremor tartaro, la cannella e il sale.

In un altro recipiente metti le uova, la zucca precedentemente cotta al forno e frullata, la bevanda vegetale, lo yogurt e lo sciroppo d’agave. Mescola bene e versa il composto nella ciotola contenente gli ingredienti secchi. Cerca di ottenere una pastella omogenea, priva di grumi.

Scalda una padella antiaderente, ungila con dell’olio, togliendo l’eventuale eccesso che causerebbe la bruciatura del composto.

Metti un mestolo del composto nella padella calda. Cuoci i pancakes su ogni lato per un minuto e mezzo circa finché non diventano dorato. Ripeti fino a creare una pila di pancakes.

Servili belli caldi aggiungendo dello sciroppo d’acero e dei frutti di bosco, oppure dei pezzetti di banana.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Running Post