Cupcake al kamut e fragole

Oggi vi presenti i cupcakes al kamut, cioccolato fondente e fragole.

Il cupcake tradotto sta per  “torta in tazza”, ed è una piccola torta in miniatura. Simile nella forma al muffin è però più leggero e  un po’ più piccolo.

I cupcakes che ho creato io non sono fatti però con il burro, sostituito con l’olio d’oliva; per questo motivo sono più leggeri, ideali per chi “va di corsa”.  Ottimi a colazione abbinati a  una tazza di tè verde.

Ingredienti:

  • 175 g di farina di kamut
  • 50 g di farina manitoba
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di zucchero integrale di canna
  • due cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 3 chiare d’uovo
  • 100 g di olio d’oliva
  • 10 fragole
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

 

Versate le due farine (quella di manitoba, una farina di grano tenero cosiddetta “forte”, aiuterà la lievitazione) in un recipiente e aggiungete  il bicarbonato e la cannella.

In un piatto fondo montante a neve le chiare d’uovo e poi aggiungete lo zucchero, quindi l’olio e mescolate bene. A questo punto unite il composto con la farina e il cioccolato fondente che avrete sciolto a bagno maria (potete usare, come ho fatto io, anche quello morbido in barattolo). Mescolate bene finché il tutto risulti omogeneo.

Prendete degli stampini rotondi, e senza imburrare mettete in ognuno il composto.  A questo punto siete pronti per aggiungere le fragole che avrete tagliato a pezzetti.

Preriscaldate il forno per 5-6 minuti e infornate a 180 gradi per 20 minuti.

Running tip: riempite gli stampini per i cupcake solo per metà, diversamente quando il composto in forno lieviterà deborderà e perderà la sua forma aggraziata e rotonda.

Se decidete di rifare la mia ricetta e volete mostrami il risultato, menzionatemi e taggatela con #runningpostfood, così potrò trovarla e condividerla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *