Al via #runningpostcontest

stretching - foto Running Post

Concentrarsi sul running va benissimo, ma quanti di voi dedicano un po’ di tempo al dopo corsa? Non sempre ne capiamo l’importanza, ma lo stretching, termine inglese che tradotto significa “stiramento”, ci aiuta a prevenire gli infortuni e a recuperare più velocemente.

Per troppi anni ho evitato lo stretching ritenendolo un esercizio noioso che portava via del tempo prezioso al running. Risultato?!? Sono poco elastica e m’infortuno spesso.

Ma sono corsa ai ripari iscrivendomi in palestra per rafforzare e allungare, imparando nuovi esercizi di stretching, alcuni statici e altri dinamici, per niente noiosi. Grazie coach Stefano 🙂

All’inizio mi sentivo un tantino goffa anche perché mi diceva l’allenatore: «Fai Superman, fai il gatto e così via…», ma poi piano piano tutto è diventato naturale e pazienza se non diventerò mai una Comaneci.

Sono sufficienti 10-15 minuti di allungamento alla fine dell’allenamento per acquistare maggiore elasticità e correre meglio e più a lungo.

Così, per stimolare me stessa e tutti voi runners ad allungarvi, ho pensato di lanciare un contest che ho chiamato #runningpostcontest

Per partecipare dovete repostare una mia foto o riprodurre qualche esercizio che vi mostrerò sull’ account @running.post di Instagram.

Il mio scatto preferito avrà in regalo un abbonamento a Runner’s World digital (@runnersworldita).

Di seguito le regole:

  1. Segui su Instagram @running.post e taggami nella didascalia e nella foto
  2. Usa #runningpostcontest
  3. Divertiti! (se ti va dimmi qualcosa di te).

Hai tempo fino al prossimo 29 aprile!

Alla fine reposterò i miei accounts preferiti e scriverò un articolo sul mio blog.

 

Foto di Tommaso Gallini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright RUNNING POST