10 motivi per correre all’alba

Ci sono ben 10 motivi per correre all’alba, anche se questa mattina non avrei voluto svegliarmi così presto… Il trillo dell’iphone mi è sembrato un incubo e credo che lo stesso effetto abbia fatto Tom, mio marito, che tra l’altro non doveva correre. Ero al calduccio sotto il piumone, perché mai avrei dovuto alzarmi e uscire a correre?!?

Lo avevo detto all’inizio dell’anno, tra i miei propositi del 2017 c’era la corsa all’alba. Una pratica all’inizio faticosa ma via via molto appagante da iniziare non appena  le giornate si allungano. Detto fatto.

Ma come trovare gli stimoli per svegliarsi presto e come organizzarsi?

Ecco i miei consigli…

Trova una buona ragione per svegliarti presto

La mia è quella di avere più tempo a disposizione per fare altre cose, ad esempio il corso di photoshop rimandato da tempo 🙂

Non fare tardi

Se vai a letto tardi non riuscirai a svegliarti presto o se ci riuscirai, sarai distrutto per il resto della giornata, perché è fondamentale dormire almeno 7-8 ore (certo c’è chi è in forma con meno ore, ma non io).

Fissa la sveglia sempre alla stessa ora

Questo per evitarti risvegli traumatici. Ti abituerai alla nuova sveglia e così il tuo orologio biologico.

 

Stretching all'alba - FOTO BENINI PER RUNNINGPOST

 

Prepara l’abbigliamento per correre la sera prima

È importante avere tutto pronto così in pochi minuti ti vestirai, sarai fuori a correre e guadagnerai  del tempo prezioso che potrai utilizzare per prepararti una buona colazione.

Fondamentale è vestirsi con capi più pesanti perché al mattino presto la temperatura è più bassa. Personalmente metto un gilet anti-vento molto colorato, in modo da farmi notare, una bandana multifunzione che posso trasformare in uno scaldacollo, passamontagna, copricapo oppure in una fascia per i capelli. Io uso quella in Primaloft® della Ring’O , che isola il calore anche in condizioni di bagnato estremo (quindi ha caratteristiche di termoregolatore), asciuga molto velocemente ed è morbidissima.

Stai sicuro

I tuoi capi d’abbigliamento dovrebbero essere catarifrangenti così ti farai notare dalle auto mattiniere. Io uso delle bande riflettenti regolabili, con la chiusura in velcro, attorno a braccia e caviglie.  Ti consiglio inoltre di mettere una lampada frontale per vedere cosa c’è davanti ai tuoi piedi.

 

kit per correre all'alba - Foto Running Post

 

Ricordati di bere

Appena ti svegli la prima cosa che devi fare è bere un bicchiere d’acqua (vedi l’articolo “5 motivi per bere acqua“), questo perché dopo tante ore di sonno il fisico ha bisogno di essere idratato.

Fai una bella colazione

Al rientro dall’allenamento fai una doccia calda e una super colazione a base di frutta, cereali e semi oleosi. Sarà la benzina che ti sosterrà tutto il giorno. E ricordati, se parti bene al mattino finirai la giornata alla grande.

Più tempo a disposizione

Avrai più tempo per fare altre cose; se in genere corri in pausa pranzo o alla sera, in quei momenti potrai fare altro, ad esempio andare a pranzo con un’amica, oppure leggere un libro o ancora fare shopping o la spesa.

 

STRETCHING ALBA - FOTO PIERLUIGI BENINI PER RUNNINGPOST

 

Le piccole grandi cose succedono solo all’alba

Scopri quanto può essere incredibile il mattino presto, parti con il buio e piano piano tutto si colora. E poi succedono un sacco di cose… Il sole sorge (lo so lo diamo per scontato), i fornai sfornano il pane e la via è inondata di un magnifico profumo, gli edicolanti scaricano le casse piene di quotidiani che ancora devono sistemare, alcune persone attendono sul marciapiede che un furgone li passi a prendere per portarli a lavorare chissà dove (e io comincio a fantasticare… Dove andranno?). Questo è quanto ho visto questa mattina, domani cosa vedrò?!?

Sentiti soddisfatta

Alle 7.30 sono soddisfatta perché ho già fatto molto: ho corso, ho fatto la doccia, ho mangiato delle cose gustose e ho fissato sul taccuino un sacco di idee che mi sono venute in mente mentre correvo. È il favoloso potere delle endorfine.

Ti ho convinto ad alzarti prima del solito per correre qualche km?!? Ti prometto che poi ti sentirai meglio. E non abbandonerai più questa abitudine!

 

Fotografie di Pierluigi Benini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright RUNNING POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *